Natale in Giappone

Iniziamo col dire che il Natale in Giappone non è una festa religiosa, anche perché i cristiani sono una netta minoranza della popolazione, circa l’1%. Aggiungiamo poi, che il 25 dicembre non è festa nazionale quindi tutti gli uffici e le scuole sono aperti, anche se il 23 dicembre è festa nazionale poiché si festeggia il compleanno dell’imperatore Akihito.
Il Natale giapponese è cosiderato come un perido di felicità che ha come protagonisti più che altro coppie e famiglie con bambini piccoli.
Vi presento ora, le principali tradizioni di questo popolare evento nel paese del Sol levante.

Le luci
Nell’ultimo mese dell’anno luci e luminarie riempiono le città con effetti magici che rendono l’atmosfera estremamente suggestiva insieme alla presenza di alberi addobbati e decorazioni tipiche. Tutto ciò però viene smontato subito dopo il 25, dopotutto i nipponici non conoscono la festa del 6 gennaio e di conseguenza la nostra tradizione di mantenere gli addobbi fino a tale data.

christmas-lights-roppongi-1024x456

tokyo

I regali
Anche in Giappone è abitudine fare dei piccoli regali ad amici e parenti, ma sopratutto ai propri partner, dopotutto la festa natalizia è dedicata principalmente agli innamorati. Soprattutto la Vigilia di Natale, viene vista come una giornata molto simile a S. Valentino, dedicata alle coppie.

d022081722ab7a32e231b0caaf97c032-present-wrapping-wrapping-ideas


Il pollo fritto
Immancabile è la cena in famiglia a base di pollo fritto. E quale luogo migliore di KFC per mangiarlo? Questo perché nel 1974, quando la festività occidentale iniziava prendere piede nel paese nipponico, l’azienda, ancora non era molto conosciuta, intraprese una campagna pubblicitaria titanica per tutto il paese che fece nascere così questa tradizione. Il 25 dicembre, davanti al Kentuchy Fried Chicken, troverete file immense perché mangiare pollo fritto va bene, ma se è di KFC è meglio!

japan-419436

 

Christmas Cake
N
on è Natale senza una Christmas Cake! La sera del 24 dicembre è obbligo consumare una torta, di solito a base di pan di spagna, panna e fragole, decorata con allegri e caratteristici dettagli a tema. Ma dato che il Giappone è un paese pieno di simbologie, anche in una festa così consumistica possiamo trovare nella tipica forma rotonda della torta alla panna, un cerchio bianco, un riferimento alla simbologia dei santuari. Ma i colori utilizzati nella torta tradizionale sono anche i colori della bandiera giapponese,il bianco e il rosso!
Purtroppo però la denominazione Christmas Cake, viene usata anche in modo dispregiativo. Infatti è diffuso il detto “La donna è come una Christmas Cake”, come le torte che dopo il 25 dicembre rimangono invendute nei negozio una donna che ha passato i 25 anni rimarranno zitelle. Un detto sessista, nato negli anno ‘80 che non è certamente più attuale, ne tanto meno veritiero poiché l’età in cui ci si sposa è di solito intorno ai 30 anni.

christmas_cake_japan-1024x686

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...