“Doppie Punte” di Michele Lamacchia

Doppie Punte è un racconto di Michele Lamacchia, anzi forse più che racconto dovrei dire che questo libro è una chiacchierata con Michele Lamacchia. Autobiografia? E chi lo sa, sicuramente conosceremo la vita di Pierre e tutte le sue avventure, i suoi pensieri e i mille flussi di coscienza che lo hanno fatto arrivare fino alla fine del suo libro, dove lo vediamo come un parrucchiere affermato e uomo totalmente diverso e distaccato dall’ambiente familiare da cui proviene.

copertina lamacchia

Piero/Pierre  nasce in una Bari bigotta e lasciata indietro, in una famiglia bigotta e indietro; un padre fascista in galera e una madre, una nonna e una sorella mangiate dal bigottismo. Gli unici la cui curiosità riesce a salvarli sono lui e la sorellina Greta, presentata al lettore come una bimba estremamente legata al fratello, l’unico spiraglio di famiglia che rimane a Piero/Pierre dopo la fuga a Roma.

E proprio nella capitale egli si trasforma denudandosi dell’estremo bigottismo che Bari aveva cercato di inculcargli: fa mille lavori e mille scoperte, diventa un parrucchiere (ma il lettore sa già che non sarebbe potuto essere altrimenti) e confidente delle sue mille clienti; ma non smette mai di pensare a suo nonno, il suo Mario mio che in un qualche modo gli aveva aperto la strada del suo destino. Mario è una figura incatenata ad un matriarcato negativo, un uomo meschinizzato dalla sua stessa moglie e ridotto a uno stereotipo di anziano del sud che difficilmente gli calza.

Un altro personaggio che ho ammirato molto è Fara, cugina di Pierre e amica indispensabile alla sua metamorfosi.
Fara è il femminismo e l’emancipazione, una macchia nera in un universo in cui il rosa a fiori regna sovrano. Fara è sessualità e indipendenza, ironia, senso di responsabilità, Farà è la voglia di una ragazza cresciuta in un ambiente troppo stretto di fuggire dalla tradizione di donna super casalinga e mamma per un futuro scritto solo ed esclusivamente da lei.

Tutti questi elementi possono interessarvi? Allora andate subito ad acquistare Doppie Punte, non ve ne pentirete (e forse avrete un modo di pensare totalmente diverso e borderline rispetto a ciò a cui siete abituati).

Voto: 4.5/5
Il motivo di questo voto è dovuto al fatto che alcuni passaggi mi sono risultati pesanti alla lettura, altrimenti non avrei esitato a dare 5 su 5.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...